Tag Archives: permacultura

Permacultura in Transilvania – fase 2: primi successi e fallimenti

24 Ott

Due mesi senza scrivere un articolo: forse ho davvero il blocco del bloggatore! Il fatto e’ che, negli ultimi mesi, tra raccolte estive ed autunnali, conserve varie e tra le ore spese a discutere il design del nuovo progetto in campagna, a (provare) ad implementarlo, insieme al tempo dedicato alla sua gestione … facendo spesso avanti e indietro … insomma: tempo per scrivere il blog = zero!

Eccovi comunque un breve aggiornamento e qualche foto sui progressi in campagna.

Continua a leggere

Annunci

Bancali, funghi e nuovi orti

28 Gen

Dopo un autunno pieno di sorprese (gelo e neve hanno infatti fatto capolino, inaspettatamente, gia’ a  fine settembre!), tanti sono i piani per il nuovo anno e la lontananza fisica dai nostri due progetti ci sta’ probabilmente rendendo ancora piu’ spavaldi, fantasiosi … e certamente piu’ smaniosi di iniziare! Si, perche’ a fine novembre abbiamo lasciato quella terra transilvana che abbiamo documentato con tanta passione per andare a riabbracciare l’asfalto londinese. Non per molto pero’, ancora qualche settimana e si riparte!!

Novembre in Transilvania

Novembre in Transilvania

Ma torniamo ai nostri piani. Questo (in breve) quello che abbiamo in mente per quest’anno per il nostro piccolo progetto in zona sub-alpina (a Varsag) e per il nuovo mezzo ettaro di terra in campagna (progetto battezzato temporaneamente col nome ‘Arcadia’).

Prendetelo pure come un assaggio di quello che vedrete quest’anno! 🙂

Continua a leggere

Permacultura in Transilvania – fase 1: design, swales e primi alberi

28 Ott

25 settembre 2013 – data di inzio dei lavori per il nuovo progetto di permacultura in Transilvania. Questo il design, che sono sicura cambiera’ un pochetto mano a mano che otterremo feedback dal sistema.

Continua a leggere

Scegliere le piante perenni: risorse utili

27 Feb

Dopo la scelta delle varieta’ annuali da coltivare nel mio nuovo orto Transilvano, a cui si aggiungeranno (spero) varieta’ locali interessanti, inizia la pianificazione e la scelta delle piante perenni per la creazione di siepi (hedges), di diverse aree a coltivazioni perenni e per ‘ritoccare’ il giovanissimo frutteto gia’ esistente, arricchendolo di fiori, arbusti e piante varie. Queste andranno ad aumentare la biodiversita’ e svolgeranno varie funzioni nell’orto: contribuiranno alla fertilita’, attireranno (ed ospiteranno) insetti benefici, forniranno materiale per pacciamatura, proteggeranno da venti e creeranno microclimi. Renderanno il frutteto non solo piu’ bello, ma anche piu’ resistente a parassiti e malattie. Obiettivo importante sara’ quindi non solo quello di scegliere le piante adatte alla fascia climatica ed al suolo della zona, ma anche di posizionarle in modo da formare benefiche relazioni funzionali tra di loro e tra gli altri elementi o risorse del sistema. 

A tale scopo database, libri, articoli sono indispensabili materiali di studio e di ricerca, preziosi anche e soprattutto in futuro quando verra’ il tempo di pianificare l’ Edible Forest Garden (foresta alimentare). Questi gli strumenti che ho selezionato per affrontare questa (spero non troppo ardua!) impresa.

Continua a leggere

Permacultura con Geoff Lawton

21 Nov

Insegnante e permaculturista carismatico e formidabile, Geoff e’ semplicemente il migliore. Visitare il suo centro di permacultura in Australia forse rimarra’ solo un sogno, chissa’. Nel frattempo mi accontento di un magnifico tour online della sua Zaytuna Farm e di una promettentissima serie di nuovi video educativi online (in inglese).

Enjoy!

Continua a leggere

Design, tecniche di coltivazione e colture (1)

25 Mar

“Che bello che avete un orto. Quanto e’ grande? Cosa coltivate?”. E’ la domanda di rito che tutti mi fanno quando dico che abbiamo una parcella di terra. E la risposta di rito per tutti, senza eccezioni, e’ una balbettatura iniziale e un vago “…mah, coltiviamo di tutto…”, seguito da una lista mooolto approssimativa. Forse e’ la paura di annoiare il mio interlocutore, che magari non e’ poi cosi’ interessato al giardinaggio, ed ancor meno di sentir parlare di permacultura, non lo so’, … anche se immagino che di curiosita’ ce ne sia tanta visto che l’orto si trova a Londra e che i climi non sono certo mediterranei. E cosi’ ho pensato di scrivere un articolo sul tema, cosi’ da rimandare coloro che sono interessati ad una risposta sensata a queste pagine, viste le mie scarse capacita’ di comunicazione orale! 🙂

Quindi, dopo l’articolo ‘Storie orticole (2008-2011)‘ eccomi con altri dettagli (divisi in tre parti).

Continua a leggere

Risorse online

3 Mar

Saper leggere in inglese e’ davvero utile, anche a chi ha la passione dell’orto. L’internet offre un vero e proprio oceano di informazioni: da articoli e blogs interessanti di giovani (e meno giovani) che, in diverse parti del mondo, stanno sperimentando nuovi sistemi di coltivazione, ai numerosi articoli e video di permacultura ed interessanti report, fino ad arrivare ad interi libri scaricabili gratuitamente dalla rete.

Continua a leggere

La permacultura di Toby e Geoff

3 Nov

Ho appena terminato di leggere il libro “Gaia’s Garden – A guide to home-scale permaculture” di Toby Hemenway. Gia’ dopo le prime pagine sapevo sarebbe diventato uno dei miei libri di permacultura preferiti (dopo Fukuoka e la sua Rivoluzione del filo di paglia – of course!).  Toby scrive in maniera molto accattivante e chiara ed espone con semplicita’ e sistematicita’ i principi di permacultura. Un gran bel libro, molto ‘inspiring’.   Anche questo suo seminario su Youtube e’ interessante e fa’ riflettere: “Come la permacultura puo’ salvare l’umanita’ e la terra, ma non la civilizzazione”.

Continua a leggere

Storie orticole (2008-2011)

26 Ago

E’ ora di presentare il mio orto. In questi quattro anni ho imparato moltissime cose, spesso dopo sbagli piu’ o meno madornali. Sepp Holzer, il coltivatore austriaco con la fattoria di permacultura piu’ grande ed ambiziosa d’europa, dice che – per trovare soluzioni ai problemi che incontra – si immagina al posto della pianta o animale che sia.  Beh, lo faccio anche io, lo ammetto, anche se non sempre mi riesce bene! Sara’ per via dei miei geni italiani. Mi spiego meglio. Mi sono chiesta, l’altro giorno, se – da pianta – mi piacerebbe crescere nel mio orto. Cosi’, in generale. La risposta e’ stata Continua a leggere

Permacultura e sinergia

23 Ago

La Permacultura e’ la progettazione di un insediamento umano dove piante, animali e uomo lavorano in sinergia e mutuo beneficio. Sviluppata da Bill Mollison e David Holmgren nel 1978 in Australia, la permacultura si propone di creare un modello di agricoltura permanente (permanent agriculture) dove l’ insediamento umano imita l’ecosistema naturale: ovvero la creazione di un sistema produttivo durabile nel tempo, sostenibile in termini di risorse ed in grado di automantenersi.  Un sistema che non crea distruzione e impoverimento ma, al contrario, arricchisce la terra. Cio’ puo’ diventare possible solo se principi etici, e non strettamente economici, diventano la base del nostro modo di relazionarci con essa; solo se intelligenza e consapevolezza delle conseguenze che ogni nostra azione ha sull’ecosistema hanno il sopravvento su avidita’ e ignoranza.

Continua a leggere