Tag Archives: Diario Transilvano

Riflessioni di quasi fine stagione: Varság

26 Set

Finalmente mi sono decisa a scrivere dopo mesi di assenza. Che annata! Questo verra’ ricordato come l’anno dei pomodori e delle conserve fermentate. 🙂 Ma procediamo con ordine. Questi gli highlights dei due progetti in corso, insieme ad alcune riflessioni.

Continua a leggere

Annunci

Permacultura in Transilvania: swales e arvicole

22 Apr

In attesa dell’arrivo della primavera (così tardiva quest’anno da sorprendere anche i locali poiché siamo ancora – qui in montagna – con minime ampiamente sotto lo zero e nevicate) ecco un breve aggiornamento sul progetto campagnolo ‘Arcadia’, in particolare come stanno funzionando gli swales, insieme ad alcune osservazioni sul fronte arvicole.

Continua a leggere

L’ultimo bancale rialzato

24 Ago

Non so’ quanti ne abbiamo fatti in tutti questi anni. Parlo dei bancali rialzati costruiti con zolle di erba capovolte. Eppure ogni volta mi sorprendo da quanto questo metodo sia fenomenale.

L’ultimo bancale rialzato e’ stato, anche questa volta, un successone. Gli ortaggi piu’ rigogliosi, pomodori inclusi, hanno casa li. Ed il bancale e’ stato finora completamente, assolutamente trouble-free.

Qualche foto, partendo dagli inizi dei lavori ad aprile e finendo con una panoramica a luglio.

Continua a leggere

Patate nel fieno

24 Lug

Eccomi finalmente con foto e dettagli sul sistema, sperimentato per anni (con estremo successo) in Inghilterra, delle patate coltivate sopra la terra e sotto il fieno.

Continua a leggere

Panoramica primaverile

4 Mag

Se un’ immagine vale più di mille parole (od erano solo cento??), non mi serve dire altro … perché ho appena pubblicato su Youtube un breve video sull’orto-giardino al 30 di aprile 2014! 🙂

Alla prossima!

Diario Transilvano: inizio di (una nuova) stagione!

31 Mar

Sta’ diventando sempre più difficile trovare il tempo per bloggare, con due progetti orticoli in contemporanea. Come se non bastasse le idee ed i progetti aumentano di settimana in settimana. Per il prossimo mese abbiamo in programma di costruire un rocket stove e di fare un laghetto extra small, entrambi a Varsag. Con due nevicate toste ed una (non sicura) in arrivo inizi di aprile l’orto-giardino di Varsag (quello in montagna per intenderci) e’ in stallo per il momento (anche se le semine in semenzaio sono già iniziate!).

Il progetto in campagna (battezzato temporaneamente col nome di Arcadia) sara’ anche quello in stand-by fino ad inizi di Maggio …. per cause di forza maggiore (un sorpasso vietato si e’ concluso col ritiro della patente per 30 giorni, quindi niente pendolarismo per un mese!). Fortuna vuole che abbiamo fatto in tempo a fare un po’ di pacciamatura ed a piantare delle piante aromatiche (presto un breve articolo sui progressi in campagna).

Ma vediamo cosa e’ successo durante la nostra assenza invernale e cosa siamo riusciti a compiere in queste due settimane.

Continua a leggere

Bancali, funghi e nuovi orti

28 Gen

Dopo un autunno pieno di sorprese (gelo e neve hanno infatti fatto capolino, inaspettatamente, gia’ a  fine settembre!), tanti sono i piani per il nuovo anno e la lontananza fisica dai nostri due progetti ci sta’ probabilmente rendendo ancora piu’ spavaldi, fantasiosi … e certamente piu’ smaniosi di iniziare! Si, perche’ a fine novembre abbiamo lasciato quella terra transilvana che abbiamo documentato con tanta passione per andare a riabbracciare l’asfalto londinese. Non per molto pero’, ancora qualche settimana e si riparte!!

Novembre in Transilvania

Novembre in Transilvania

Ma torniamo ai nostri piani. Questo (in breve) quello che abbiamo in mente per quest’anno per il nostro piccolo progetto in zona sub-alpina (a Varsag) e per il nuovo mezzo ettaro di terra in campagna (progetto battezzato temporaneamente col nome ‘Arcadia’).

Prendetelo pure come un assaggio di quello che vedrete quest’anno! 🙂

Continua a leggere

Permacultura in Transilvania – fase 1: design, swales e primi alberi

28 Ott

25 settembre 2013 – data di inzio dei lavori per il nuovo progetto di permacultura in Transilvania. Questo il design, che sono sicura cambiera’ un pochetto mano a mano che otterremo feedback dal sistema.

Continua a leggere

Bancali rialzati, letti e pacciamatura

19 Lug

Anche se la stagione non e’ ancora finita, eccomi con il punto della situazione dell’orto e dei letti coltivati in questo primo anno transilvano. La diversita’ dei letti, diversita’ sia dentro suolo (ovvero il tipo di ammendanti usati in primavera durante la costruzione dei bancali) che sopra (ovvero la pacciamatura usata come copertura), mi sta’ dando modo di osservare, paragonare e riflettere su cosa funziona e cosa non. Intendiamoci bene: non c’e’ nulla di scientifico, solo osservazioni ed intuizioni … e gli esperimenti si ripeteranno anche il prossimo anno! 🙂

Continua a leggere

Varieta’ e consociazioni nell’orto

11 Lug

Dopo l’ennesima grandinata, questa volta molto piu’ gentile di quella di fine giugno, e, soprattutto, con l’arrivo dell’estate, un resoconto della situazione nel nuovo orto transilvano e’ di dovere. Eccovi quindi un sunto degli esperimenti nell’orto. Prima di iniziare con le varieta’ e le consociazioni in campo, vi ricordate l’articolo sui problemi nell’orto ed i rimedi naturali? Bene, sono contenta di poter riportare che sia i trattamenti sui fagioli (rampicanti, nani e di Spagna) contro la batteriosi che quelli contro la vaiolatura della fragola hanno funzionato molto bene! Ecco qualche foto.  Continua a leggere

Resilienza nell’orto

27 Giu

Fortuna vuole che siamo solo agli inizi del nostro percorso orticolo transilvano, quindi non mi deprime troppo il fatto che il nostro orto-giardino e’ ancora lungi dall’essere resiliente.

Di strada da fare per massimizzare produttivita’ e stabilita’ e’ ancora tanta. Dobbiamo lavorare sul design, in modo da creare protezione dagli elementi, microclimi, massimizzare il calore o l’ombra laddove c’e’ bisogno.

Il 19 di giugno abbiamo avuto la prima grandinata, forza direi medio-alta (dal vicino stava per rompere i vetri di casa!). L’orto da principio non sembrava esserne uscito molto bene: le piante di pomodori sono state, per la maggior parte, defoliate, un paio completamente spezzate, i cetrioli idem, il granoturco ed i cavoli hanno sofferto non poco, i nasturzi sono stati letteralmente triturati.

Continua a leggere

Diario transilvano: problemi nell’orto e rimedi naturali

15 Giu

Non e’ facile iniziare un orto alla cieca (o quasi), ovvero con solo conoscenze – ad essere onesti – un po’ superficiali sul clima locale, sulle stagioni, venti, suolo, parassiti, ecc. Poi ci sono le abitudini, maturate in un clima diverso, che ti fanno andare un po’ in automatico, e che ti fanno sbagliare. Ma alla fine e’ bello anche cosi. Anzi, e’ ancora piu’ bello rispetto ad un orto gia’ consolidato, perche’ ti fa’ accumulare esperienza e ti offre l’occasione di sperimentare ed imparare cose nuove. Mai un attimo di noia, quindi! 

Ecco cosa e’ successo questa primavera ed i rimedi usati.

Continua a leggere

Primavera transilvana

1 Giu

Nella speranza che le temperature minime di questi ultimi giorni (3C) aumentino un pincinino …. noi continuiamo imperterriti con i nostri lavori: trapiantate due betulle, un quarto sambuco e quattro biancospini comuni. In piu’, abbiamo fatto altri due mini letti (di 1m x 4m ciascuno), che abbiamo ‘corretto’ con letame e carbone (o biochar – di cui scrivero’ presto), preso da una carbonaia abbandonata. Il tutto pacciamato con paglia che abbiamo pescato nei dintorni. La speranza e’ proprio l’ultima a morire! 🙂

Continua a leggere

Primi passi nel nuovo orto-giardino

11 Mag

E’ passato un mese dall’ultimo post relativo al progetto transilvano e non so’ da che parte iniziare a scrivere quello che e’ successo in questi trenta e passa giorni. Perche’ non e’ poi successo tantissimo … eppure mi sento come se avessimo smosso le montagne! Beh, a pensarci bene abbiamo piantato 70 tra alberi ed arbusti, creato due orticelli (4 letti 7×1 m e 3 bancali rialzati di 4×1 m), creato diverse mini aree per fiori, erbe aromatiche, fragole e ribes, ci siamo scervellati per raccimolare pacciamatura …. e tutto nei ritagli di tempo, perche’ abbiamo entrambi lavorato a tempo pieno (ahime’ davanti al computer). Quindi, si, forse qualcosina e’ successa. 🙂

Continua a leggere

Diario transilvano: arrivo e prime semine

31 Mar

Sono trascorse due settimane dall’inizio del nostro nuovo progetto transilvano. Non siamo riusciti a fare tutto quello che ci eravamo – ambiziosamente – prefissati. Riscaldare casa e’ stata una priorita’ che ci aspettavamo, ma che non immaginavamo avrebbe impiegato cosi’ tanto le nostre energie. Le temperature glaciali trovate al nostro arrivo ci avevano inizialmente spiazzato: -15C fuori casa e, dopo qualche giorno di camino costantemente acceso, la bellezza di 6-12C dentro casa! Poi tanta tanta riflessione, piani orticoli, di semine, di design, di mini progetti …. soprattutto per fare passare il tempo. Ma alla fine ci volevano queste giornate. Avevamo bisogno di un inizio lento. Ci ha permesso di osservare bene il paesaggio, di scoprire in quali aree la neve si scioglie prima, in quali dopo, dove scorre l’acqua, e di affinare (se non cambiare addirittura) il design iniziale.

Continua a leggere

Le varieta’ per il nuovo orto

23 Feb

Finalmente l’inventario delle sementi e’ pronto. Non conoscendo appieno le condizioni climatiche e le caratteristiche specifiche del suolo di quelli che saranno i miei nuovi orti, non e’ stata impresa facile cercare di fare una selezione tra le tantissime varieta’ disponibili. Alle mie preferite, al top per sapore e prestazione, si sono aggiunte nuove varieta’ da testare, tutte ad impollinazione aperta (non ibridi), molte di queste varieta’ antiche. Sapore (soprattutto), tempi di maturazione (almeno una varieta’ precoce o a crescita veloce – qualora possibile – per ogni ortaggio) e robustezza sono stati i miei principali criteri di scelta. Bene. Ora non mi resta che aspettare meta’ marzo, data in cui inizieranno i nuovi lavori …. Nel frattempo pianifico e mi documento. C’e’ da pensare anche alle piante perenni, agli alberi e ai fiori. Quando guardo la lista delle annuali, che troverete in questo post, spesso mi domando quante varieta’ riusciro’ alla fine a seminare quest’anno. Quando poi scendo alla voce ‘pomodori’ di una cosa rimango invece certa: con piu’ di 25 varieta’ in inventario mi sono davvero fatta prendere (come al solito) un po’ troppo la mano!

Continua a leggere

Un nuovo progetto per il 2013

17 Gen

Anno nuovo … orto nuovo! Questa primavera il mio percorso orticolo si spostera’ da Londra per arrivare nel cuore della Transilvania, tra una natura ed ecosistemi pressocche’ intatti. Messo a riposo il mio plot londinese semi-urbano dovro’ affrontare, nella nuova terra, sfide non indifferenti.

Continua a leggere