Germogli

28 Feb

Sono in fervente attesa dell’inizio della nuova stagione orticola. Tanto il mio fermento e la mia impazienza di veder crescere qualcosa che mi sono data ai germogli ed ora la mia cucina e’ diventata un mini orto… Sono davvero buoni i germogli, devo dire, soprattutto di ravanelli mangiati insieme a dei tocchetti di tonno saltati in padella!

I germogli mi piacciono perche’ sono saporiti, nutrienti, economici, freschi e cosi’ facili da fare. Inoltre offrono una varieta’ di sapori incredibile ed il tutto in brevissimo tempo!

Germogli di ravanello Sango

 Dopo diversi esperimenti ho deciso di limitarmi – per il momento – ai seguenti:

  • Germogli di senape. Hanno un sapore fantastico, che mi ricorda il wasabi (avete presente? la cremettina verde che si usa con i sushi?). Ottimi usati a crudo con il salmone affumicato o con altri pesci, specie se affumicati, o con le uova.
  • Germogli di ravanelli. Uso diverse varieta’: i ravanelli rossi Sango sono molto decorativi ed hanno un sapore molto intenso e decisamente piccante. Sono ottimi come accompagnamento a tranci di tonno, o con formaggi forti, nelle insalate, con le uova. I semi di ravanelli China Rose sono un po’ meno piccanti ma altrettanto saporiti. I ravanelli sono stimolanti gastrici, quindi si accompagnano bene a piatti un po’ pesanti, grassi o molto proteici.   
  • Germogli di broccoli. Hanno un sapore leggermente di cavolo. Buoni ma non ho ancora trovato accostamenti ideali.

Tra gli esperimenti falliti finora figurano:

  • Germogli di porri e di aglio orientale: impuzzoliscono incredibilmente la cucina, anche in piccole quantita’ (e badare che io non sono schifezzina) e sono troppo ma troppo lenti a germogliare (circa 14 giorni contro i 3-6 degli altri);
  • Germogli di fagioli mung (verde): personalmente non mi piace il sapore, troppo croccante e blando.

Il metodo che uso per germogliare i semi e’ molto semplice:

  1. Inizia la sera prima: sciacquo velocemente i semi e li lascio in ammollo tutta la notte in un bicchiere d’acqua. 
  2. La mattina dopo scolo i semi direttamente negli appositi vassoi per la germinazione e li sistemo in un angolo della cucina tranquillo e relativamente poco luminoso, ma non al buio completo.
  3. Ogni giorno, due volte al giorno e fino a completa germinazione, passo i vassoi sotto un bel getto di acqua del rubinetto. Completo inclinando i vassoi su di un lato per qualche secondo in modo da non lasciare acqua stagnante. Compio questa operazione una volta la mattina appena mi alzo e l’altra la sera prima di cena.   
  4. Quando i germogli sono pronti li lascio asciugare tutto il giorno nel vassoio, quindi senza sciacquarli la mattina. Sono pronti quando sono soddisfatta del sapore, ed in genere quando la radichella e’ lunga e si vede un inizio di fogliolina verde. Non esiste comunque una regola precisa. Sperimentate!
  5. Conservo i germogli in un contenitore ermetico nel frigo, dove non rimangono mai per piu’ di 7 giorni. Devono essere sciacquati ogni due giorni ed in ogni caso prima di mangiarli o cucinarli. 

    

Da notare:

  1. Usate strettamente sementi per germogli e non agricole (quelle agricole possono essere state trattate). Ottima e’ la marca biologica GEO, acquistabile qui
  2. Se vedete della peluria alla base del germoglio non e’ muffa…
  3. Poiche’ nel mio orto seguo il calendario biodinamico/lunare per le semine (quello di Maria Thun per intenderci), uso lo stesso metodo anche per i germogli. Non li metto quindi in ammollo in concomitanza dei nodi lunari, quando la Luna si trova nella posizione di perigeo (punto dell’orbita piu’ vicino alla Terra) e durante le eclissi. 

Ho provato ad usare, per la germinazione, anche il sistema dei barattoli di vetro con la garza a mo’ di coperchio tenuta da un elastico. La mia esperienza e’ che questo sistema funziona bene solo con semi grossi, tipo i semi di fagioli. Quando si  usano semi piccoli, scolarli diventa molto poco pratico. I vassoi invece sono l’ideale: pratici e veloci.

Gli esperimenti continuano…. alla prossima quindi!

Ravanello China Rose

2 Risposte to “Germogli”

  1. eli 7 febbraio 2014 a 15:56 #

    come si mangiano? crudi?grazie

    • Laura 7 febbraio 2014 a 16:04 #

      Si, crudi, sciaquati ben bene e mischiati in una bella insalatona verde. Non a tutti piacciono pero’,poiche’ possono essere molto piccanti, quindi aggiungine pochi alla volta oppure servili in un piattino separato. In generale chi ama mangiare i ravanelli adora anche i germogli…🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: